Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

Il noir come romanzo sociale

Non un romanzo usa e getta, come troppo spesso accade oggi. Dopo Il fiume delle nebbie, uno dei suoi libri più famosi, Valerio Varesi torna con Gli invisibili, per le edizioni Mondadori, che si muove tra gli argini del Po. Nostra intervista allo scrittore

Guido Conti

Dal libro al divano. La letteratura, la psiche, il linguaggio

Libri da leggere, perché... Il libro di Doriano Fasoli, edito da Alpes, è un saggio conversazione con lo psicanalista Giovanni Sias

Daniela Marcheschi


"Un uomo in mutande", è un vero invito alla lettura. Intervista ad Andrea Vitali

La lezione principale – ci confida l’autore con oltre quattro milioni di copie vendute – è che bisogna avere qualcosa da raccontare, meglio se non troppo personale, ed evitare di girare attorno al proprio ombelico. Il lettore che cerca storie vuole storie e non piagnistei

Guido Conti


Racconti brevi, brevissimi

Libri da leggere, perché... L'autore di Scampoli, edito da Oèdipus, è Alessandro Trasciatti. Un libro dove i generi non hanno confini precisi

Daniela Marcheschi


Guarire senza dottori

Libri da leggere, perché... Per quanti sono alla ricerca di medicamenti per il corpo e per l’anima, vi è un libro di Alessandro Pertosa e Lucilio Santoni, pubblicato per le edizioni Lindau, che ci conduce in un viaggio nella menzogna contemporanea

Daniela Marcheschi

Beppe Fenoglio e la guerra

Da leggere perché...  Il libro di Alessandro Tamburini affronta un tema tanto centrale quanto nella narrativa dello scrittore, partigiano, traduttore e drammaturgo piemontese, a partire da un capolvaoro come I ventitre giorni della città di Alba

Daniela Marcheschi


La filosofia del tè. Istruzioni per l’uso dell’autenticità

Da leggere perché... L'autore, Giorgio Linguaglossa, è nato a Istanbul nel 1949 e vive e Roma. È un poeta e un traduttore e con questo libro, che riserva non poche sorprese, ci apre al nostro tempo per raccontarci il mondo di oggi in prospettiva futura

Daniela Marcheschi


Il festival Trame d'Estate si muove tra narrativa e giornalismo

Si rinnova l'appuntamento a Palazzo Mediceo per l'ottava edizione di un evento ormai celebre, a cura del Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini e del Comune di Seravezza. Un programma di grande attrattiva, dal 20 al 23 agosto, in un fascinoso sito Unesco in Versilia. Quattro serate a ingresso libero, con dieci ospiti, alcune novità editoriali da presentare e, soprattutto, tante idee su cui confrontarsi vis-à-vis con il pubblico

Corso Italia 7


Ricordando Giovanni Sias

Difficilmente potremmo incontrare in questi tempi di «non pensiero», una personalità di talento speculativo e di interrogazione etica e filosofica come quella di Giovanni Sias: psicanalista e formatore di psicanalisti, studioso e teorico della psicanalisi

Amedeo Anelli

L'illustre scienziato, Mario Vassalle, è un fine scrittore di aforismi

Autore di ben dieci libri di pensieri brevi, con Oltre se stessi/Beyond Ourselves, in edizione bilingue italiano e inglese, si esprime nella forma sintetica – razionale, intuitiva ecc. – della conoscenza, a lui tanto congeniale. Noto in tutto il mondo per le sue scoperte scientifiche che hanno contribuito a salvare tante vite umane, ha studiato i meccanismi che fanno battere il cuore ed è professore emerito alla State University di New York

Daniela Marcheschi


Quando la letteratura si intreccia con la filosofia

Libri da leggere, perché... Un autore di primo piano, Sossio Giametta, apprezzatissimo per i suoi testi di filosofia, oltre che per le traduzioni di pensatori illustri come Nietzsche e Schopenhauer, non trascura il valore comunicativo della narrativa

Daniela Marcheschi


Non vedete "Arrivederci professore"

Cinevisioni. The Professor, film del 2018, scritto e diretto da Wayne Roberts con protagonisti Johnny Depp, Rosemarie DeWitt e Danny Huston. Una finta commedia dark

Andrea Carraro


Una scrittura asciutta, sempre garbata

Da leggere perché... Giostra primavera, il romanzo di Alessandro Tamburini, edito da Pequod

Daniela Marcheschi

L’arte di governare la carta

Libri da leggere perché... La biblioteca domestica come organismo che cresce, cambia restando se stesso nel tempo. Un saggio-racconto, di Ambrogio Borsani sulla «follia e disciplina» delle biblioteche domestiche

Daniela Marcheschi


Non solo libri

Dal 2010 ad oggi sono sparite in Italia circa 500 librerie, di cui alcune storiche. Non resta che augurare loro lunga vita. Proprio per questo i venticinque anni della Libreria Ticinum sono molto importanti. Anche perché non si tratta di un semplice punto vendita, ma di un luogo di incontri, idee e progettualità, oltre a essere una casa editrice. Ora anche esposizioni d’arte

Corso Italia 7


I Capricci napoletani di Sossio Giametta

Libri da leggere perché... Nelle "pagine di diario" di uno dei massimi studiosi di Friedrich Nietzsche, e filosofo lui stesso, vi sono storie intime e personali. Il libro, a cura di Mario Lanterna, è stato pubblicato per le edizioni Olio Officina

Daniela Marcheschi


La pelle di Liliana Cavani è un film che non convince

Cinevisioni. La rappresentazione espressionistica e visionaria del romanzo di Curzio Malaparte nella versione cinematografica piega verso l'iperrealismo

Andrea Carraro

Una lingua non basta. Contributi su poesia e infanzia

Da leggere, perché... Il libro, a cura di Maria Giuseppina Terrasi, edito da People & Humanities, ci racconta il mondo dei bambini attraverso la profondità dello sguardo della poetessa, medico e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi

Daniela Marcheschi


Un saggio in francese sopra l'esperienza di traduzione dei versi di Amedeo Anelli

Riportiamo, in lingua originale, il breve saggio di Irène Dubœuf, scrittrice di Saint-Etienne, traduttrice di autori italiani, tra cui Neve pensata, del poeta, filosofo e critico d'arte Amedeo Anelli, direttore della rivista internazionale Kamen'

Irène Duboeuf


Un romanzo in dialogo con la narrativa parodica, digressiva e ironica

Libri da leggere, perché... Il libro di questa settimana è di Ezio Sinigaglia e si intitola Il Pantarèi

Daniela Marcheschi


Aiutare i piccoli editori con i medesimi meccanismi del calcio

Una quota di indennità che riconosca alle piccole case editrici i costi di scouting e di promozione di un esordiente quando fa “il grande salto” e passa a una casa editrice maggiore. È questa l'idea di Alberto Albertini, autore del romanzo La classe avversa

Corso Italia 7

Iscriviti alle
newsletter

Ascolta le cicale. I diari e le panchine di Central Park

Libri da leggere, perché... Un palcoscenico inusuale per la scrittrice modenese Cristiana Minelli, a New York.  Tante storie, nel fluido mondo della metropoli americana

Daniela Marcheschi


Una galleria di "strana gente"

Storie brevi e cinque romanzi in 600 battute. Roberto Barbolini, saggista e narratore, è autore prolifico; e questa volta pubblica per le edizioni Marietti 1820, nella collana iRèfoli, Mio marito è un mi bemolle, una raccolta di racconti brevi e brevissimi

Corso Italia 7


Perché leggere Tonino Guerra

È da leggere perché attraverso la sua opera ha saputo creare una dimensione tra provincia ed Europa, tra provincia e mondo, che resta un modello e un esempio per poeti e scrittori a venire

Guido Conti


Il brillante ultranovantenne Vittorio Orsenigo

Libri da leggere perché… La guerra dell'Etiopia, l'Abissinia, nella riscrittura di un lavoro del 2010

Daniela Marcheschi

Il senso del silenzio del poeta Amedeo Anelli

La raccolta di poesia Neve pensata (Mursia, 2017) è uscita in traduzione francese, Neige pensée, ad opera di Irène Duboeuf, per i tipi della Libreria Ticinum Editore

Margherita Rimi


Una guida letteraria alla città di Genova

Genova di carta è uno strumento per osservare la città attraverso il filtro magico della scrittura. Il lettore curioso si lascia condurre dai grandi della letteratura italiana contemporanea che sanno suggerirgli perché Genova sia fatta per perdersi da ponente a levante, davanti a un mare senza limiti

Corso Italia 7


È l’uomo che fa la storia o è la storia che fa l’uomo?

Noi che ci arroghiamo di essere padroni, autori dei nostri pensieri, in realtà non li controlliamo; ci limitiamo a ricevere quelli che vengono, anche quelli che non vorremmo ricevere. I pensieri fioriscono nella nostra mente come le foglie sui rami dell’albero, sono pensieri-foglie sui rami dell’albero-pensiero

Sossio Giametta


Il Friuli favoloso e misterioso di Sgorlon

Daniela Marcheschi