Lunedì 23 Aprile 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Il Consorzio di tutela dell’olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure a Benvenuto Vermentino 2017

Sabato 10 e domenica 11 maggio 2017, a Castelnuovo Magra, l’olio ligure è protagonista anche, e non solo, con il laboratorio-dimostrazione di pesto al mortaio a cura del Consorzio del Basilico Genovese Dop. Due ingredienti con attestazione di origine della medesima regione per un pesto eccezionale che accompagnerà i locali panigazzi, non senza una bella annaffiata di Vermentino

OO M

Il Consorzio di tutela dell’olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure a Benvenuto Vermentino 2017

Nota stampa. Gli ingredienti sono molti: prodotti di eccellenza della Liguria, ai confini orientali della regione. Il Vermentino della notevole annata 2016, l’olio extravergine di oliva della Liguria e i suoi prodotti. Un centro storico che è cerniera tra Italia settentrionale e centrale. Una sequenza di eventi che coinvolgono l'intera cittadina. L’organizzazione dell’Enoteca Regionale Ligure è puntuale e ha individuato notevoli motivazioni per due belle giornate all’insegna della buona tavola e della scoperta del territorio. E così: passeggiate tra vigneti e oliveti, degustazioni guidate, apertura dei giardini e dei cortili delle dimore storiche, visite guidate del centro storico, presentazione di studi e libri, intrattenimenti musicali e un ristorante che funziona a pieno ritmo ad opera della locale Pro Loco.

Il Consorzio di Tutela dell’Olio DOP Riviera Ligure è impegnato domenica 11. Dalle ore 10 sarà aperto lo stand nella centrale Piazza Querciola, cuore della manifestazione, ove si incontreranno i prodotti di qualità del territorio. Dalle ore 11.30 il Consorzio dà inizio al gioco dell’olio DOP Riviera Ligure: un bel tappeto colorato, il dado ed un percorso tipo gioco dell’oca: un’attività ludica alla scoperta di un’eccellenza della gastronomia ligure, aperta a tutti, Attività già ben sperimentata che piace ai bambini e quindi educa. Però poi anche i grandi tornano bambini e si mettono a giocare, imparando nozioni importanti sull’olio DOP, legato al territorio, certificato e garantito.

Altro mento di rilievo per l’olio DOP Riviera Ligure è il minicorso di degustazione delle ore 15.00 presso il giardino di Palazzo Amati: non solo si potranno apprendere le basi dell’assaggio dell’olio extravergine di oliva, così da poterne fare tesoro a casa, ma si conosceranno pregi e caratteristiche delle tre menzioni territoriali dell’olio DOP Riviera Ligure: Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese e Riviera di Levante. Si ricorda che la prenotazione è gratuita scrivendo a info@enotecaregionaleliguria.it.

L’olio DOP Riviera Ligure è ancora protagonista con il laboratorio-dimostrazione di pesto al mortaio a cura del Consorzio del Basilico Genovese DOP. Due ingredienti DOP liguri per un pesto eccezionale che accompagnerà i locali panigazzi, non senza una bella annaffiata di Vermentino. Del resto il Museo del Vermentino apre le porte proprio a Castelnuovo Magra. E domenica arriva anche il treno a vapore del Vermentino: un convoglio storico, uno dei pochi a vapore ancora in funzione in Italia, a fini turistici e culturali. Carrozze d’epoca, atmosfera d’altri tempi. E radici profonde nell'Italia produttiva che si rinnova sulle solide basi dei suoi prodotti agricoli di qualità.

Per informazioni:
Comune di Castelnuovo Magra Tel. : +39 0187 693837
e-mail: turismo@comune.castelnuovomagra.sp.it

 

La foto di apertura è del Consorzio olio Dop Riviera Ligure

OO M - 09-06-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Carapelli, prima azienda a utilizzare il marchio FOOI

Carapelli, prima azienda a utilizzare il marchio FOOI

L'olio extra vergine di oliva premium “Il Nobile”, primo olio  con marchio 100% italiano in scaffale in Gdo, da maggio, con firma Filiera Olivicola Olearia Italiana e requisiti chimico-fisici più restrittivi di quelli europei, anche per i residui fitosanitari. È ottenuto da un blend di cultivar Cima di Bitonto (barese), Peranzana (foggiano), Coratina (nord barese) e Ogliarola (Mezzogiorno d’Italia)

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Regole precise per considerare i claim degli oli da olive

Il segreto della longevità? La scienza lo ha dimostrato: l’olio extra vergine di oliva fa parte di questa “ricetta” di lunga vita. Si tratta di uno degli approfondimenti affrontati nella lectio magistralis tenuta di recente a Milano dal prof. Gabriele Riccardi, ordinario di Endocrinologia all'università Federico II di Napoli e diabetologo, oltre che specialista della nutrizione umana. Nostra intervista allo studioso, membro del Comitato scientifico dell’Istituto Nutrizionale Carapelli onlus

BIBLIOTECA OLEARIA
Una biblioteca olearia per ogni azienda

Una biblioteca olearia per ogni azienda

Cosa hanno gli olivicoltori, i frantoiani, i confezionatori d'olio nelle proprie aziende? Sono forniti di libri e riviste sui temi che concernono il proprio lavoro?