Lunedì 23 Gennaio 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Premio Giornalistico Coltura & Cultura, Bayer ha premiato i professionisti della comunicazione impegnati nel settore agroalimentare

Il riconoscimento a Luigi Caricato, direttore Olio Officina Magazine e scrittore; Evelina Flachi, direttore di Italia da gustare; Roberto Rabachino, presidente dell'Associazione Stampa Agroalimentare Italiana; Luciana Rassati, direttore di Made in Italy e Vita Green;  Giancarlo Roversi, direttore di Vie del Gusto; e l'agronomo e  giornalista Duccio Caccioni

OO M

Premio Giornalistico Coltura & Cultura, Bayer ha premiato i professionisti della comunicazione impegnati nel settore agroalimentare

Nota stampa di Paola Orfino. Grande successo per la prima edizione del “Premio Giornalistico Coltura & Cultura”, ospitato questo pomeriggio presso la sede di Bayer a Milano. L’iniziativa prende il nome dal portale www.colturaecultura.it, sito d’informazione sulle tematiche dell’agricoltura italiana e internazionale, sostenuto da Bayer.

Il riconoscimento è stato assegnato ai giornalisti italiani che si sono distinti nella divulgazione delle buone pratiche del settore agroalimentare, in collaborazione con il Club del Marketing e della Comunicazione.

I giornalisti premiati:

• Luigi Caricato, Direttore Olio Officina Magazine e scrittore - per l’impegno profuso nella diffusione della conoscenza dell’olio d’oliva, contribuendo alla rivalutazione di questo prezioso alimento.

• Evelina Flachi, Direttore Italia da gustare - per le capacità di divulgare la consapevolezza del benessere derivante da un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita salutare.

• Roberto Rabachino, Presidente Nazionale dell'Associazione Stampa Agroalimentare Italiana - per la promozione della cultura agroalimentare, avvicinando così i consumatori alla territorialità dell’agricoltura.

• Luciana Rassati, Direttore Made in Italy e Vita Green - per il valore del progetto che sostiene e diffonde in rete le eccellenze e le tradizioni artigianali dell’Italia.

• Giancarlo Roversi, Direttore Responsabile Vie del Gusto - per la sensibilità verso i grandi valori della tradizione storico-artistica ed enogastronomica italiana e alla formazione di giovani comunicatori.

Premio speciale: Duccio Caccioni, agronomo ed esperto di agroalimentare - per le sue capacità divulgative e passione nel trovare nuove modalità di comunicazione, capaci di avvicinare i consumatori e i giovani al mondo scientifico e alla produzione agricola.

La premiazione è stata anche occasione di dibattito e confronto sul tema “Comunicare la buona agricoltura per una vita migliore” con il contributo di alcuni esponenti del mondo della comunicazione, dell’agroalimentare e dell’amministrazione locale.

“Vogliamo sostenere il mondo dell’agricoltura che oggi ha davanti grandi opportunità e sfide sempre più attuali. In particolare, migliorare la qualità della vita delle persone garantendo cibi sicuri e adeguati. Questa è la mission di Bayer come azienda Life Sciences focalizzata su Salute e Agricoltura”, afferma Daniele Rosa, Direttore Comunicazione di Bayer in Italia.

 

 

OO M - 25-03-2016 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
I tanti volti degli oli La Selvotta

I tanti volti degli oli La Selvotta

Tutto prende corpo dagli olivi delle varietà Peranzana, Nebbio, I-77 e Gentile di Chieti. La famiglia Sputore a Vasto produce extra vergini di grande qualità, il blend Electum e la serie di monovarietali > Lorenzo Cerretani

RICETTE OLIOCENTRICHE
Topinambour trifolati con cipolla egiziana ligure e rosmarino

Topinambour trifolati con cipolla egiziana ligure e rosmarino

Non conoscete questo tubero? Cercate allora di correre ai ripari e provatelo. Ha un sapore simile a quello dei carciofi > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Le forme dell’arancina

Le forme dell’arancina

Maschile o femminile? S tratta di un arancino “cazzuto”, tutto d’un pezzo, o di un’arancina che si concede e lusinga? Le arancine di Sandro Pace intanto sono femmine, abili seduttrici capaci di mostrarsi ad arte, di dire e velare. Alla complessità dell’arancina, che è una e mille, Pace ha cucito non un abito, ma tanti quanti sono i possibili ripieni > Nicola Dal Falco

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)

BIBLIOTECA OLEARIA
Extravergine. La buona vita

Extravergine. La buona vita

Sarà presentato il primo dicembre, per le edizioni bolognesi Codicermes, un libro a più mani a cura di Daniela Utili, in cui il legame tra olio ricavato dalle olive e salute viene messo in grande evidenza. Le campagne di informazione e sensibilizzazione hanno solo in parte contribuito a indirizzare le scelte del consumatore verso extra vergini che mantengano integre le componenti bioattive presenti nel frutto e nell’olio. Ci vuole più informazione