Giovedì 18 Ottobre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > lex

Nuoce o non nuoce alla salute?

Come si comportano le autorità nazionali in materia di sicurezza e di rischio degli alimenti, sino all'eventuale ritiro dal commercio dei prodotti o al divieto di immissione in commercio? Un alimento inadatto al consumo umano è necessariamente anche dannoso per la salute? La risposta al quesito da parte del Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law

Giorgia Antonia Leone

Nuoce o non nuoce alla salute?

Il Consumatore deve essere sempre prontamente informato dallo Stato quando un alimento immesso sul mercato e come tale disponibile, risulta essere inadatto al consumo umano; ciò anche se l'alimento non è di per sé dannoso alla salute (cfr. Corte di Giustizia Europea, IV Sezione, sentenza del 11 aprile 2013).

Quando un alimento ha subito contaminazione, deterioramento, decomposizione, o putrefazione è per definizione inadatto al consumo umano e le Autorità nazionali sono tenute ad organizzare un adeguato sistema di monitoraggio, oltre alla suddetta obbligatoria comunicazione ai Cittadini-Consumatori in materia di sicurezza e di rischio degli alimenti, sino all'eventuale ritiro dal commercio dei prodotti o al divieto di immissione in commercio.

Tali meccanismi di allerta e messa in sicurezza si fondano nello specifico su quanto stabilito dal Regolamento n. 178/2002 in ordine alla sicurezza alimentare, il quale permette alle Autorità nazionali di portare a conoscenza gli estremi identificativi, la denominazione dell’alimento e dell’impresa o della ragione sociale sotto la quale l’alimento è stato prodotto, o trasformato, o comunque immesso sul mercato.

Infatti il cibo non adatto al consumo umano è valutato come rischioso ai sensi del citato Regolamento comunitario, potendo rappresentare una rilevante minaccia agli interessi dei Consumatori, la cui tutela è uno degli obiettivi perseguiti dalla legislazione alimentare.

La finalità è sempre quella di garantire la qualità degli alimenti destinati al consumo (alla stregua i mangimi), affinché si realizzi la libera circolazione sul mercato di alimenti salubri e sicuri. La ratio è infatti che il cibo dannoso per la salute e/o non adatto al consumo non può liberamente circolare, né essere trasformato e reso disponibile al Consumatore.

 

 

 

 

La foto di apertura è tratta da Internet

Giorgia Antonia Leone - 09-06-2018 - Tutti i diritti riservati

Giorgia Antonia Leone

Avvocato patrocinante in Cassazione, fa parte del Centro Studi Diritto Alimentare.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Tre incontri programmati in Sicilia, Calabria e Puglia. L'obiettivo? Aumentare produttività, qualità e sostenibilità. "La produzione dell’olio di oliva destinato ad extra vergine in Italia è notoriamente insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’industria di trasformazione e del consumo – fa notare Pierluigi Tosato, Presidente e AD Carapelli Firenze SpA, gruppo Deoleo"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio secondo Vittorio Sgarbi

Nostra intervista al celebre critico d’arte e opinionista su una materia prima, l'olio extra vergine di oliva, tra le più significative e determinanti per una sana e corretta alimentazione. La produzione dell'olio è una operazione dell'uomo. Si tratta, in quanto tale di una operazione diretta della natura, ed essendo l'olio un elemento primario, è prova che Dio è uno solo

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato