Mercoledì 15 Agosto 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > lex

Nuoce o non nuoce alla salute?

Come si comportano le autorità nazionali in materia di sicurezza e di rischio degli alimenti, sino all'eventuale ritiro dal commercio dei prodotti o al divieto di immissione in commercio? Un alimento inadatto al consumo umano è necessariamente anche dannoso per la salute? La risposta al quesito da parte del Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law

Giorgia Antonia Leone

Nuoce o non nuoce alla salute?

Il Consumatore deve essere sempre prontamente informato dallo Stato quando un alimento immesso sul mercato e come tale disponibile, risulta essere inadatto al consumo umano; ciò anche se l'alimento non è di per sé dannoso alla salute (cfr. Corte di Giustizia Europea, IV Sezione, sentenza del 11 aprile 2013).

Quando un alimento ha subito contaminazione, deterioramento, decomposizione, o putrefazione è per definizione inadatto al consumo umano e le Autorità nazionali sono tenute ad organizzare un adeguato sistema di monitoraggio, oltre alla suddetta obbligatoria comunicazione ai Cittadini-Consumatori in materia di sicurezza e di rischio degli alimenti, sino all'eventuale ritiro dal commercio dei prodotti o al divieto di immissione in commercio.

Tali meccanismi di allerta e messa in sicurezza si fondano nello specifico su quanto stabilito dal Regolamento n. 178/2002 in ordine alla sicurezza alimentare, il quale permette alle Autorità nazionali di portare a conoscenza gli estremi identificativi, la denominazione dell’alimento e dell’impresa o della ragione sociale sotto la quale l’alimento è stato prodotto, o trasformato, o comunque immesso sul mercato.

Infatti il cibo non adatto al consumo umano è valutato come rischioso ai sensi del citato Regolamento comunitario, potendo rappresentare una rilevante minaccia agli interessi dei Consumatori, la cui tutela è uno degli obiettivi perseguiti dalla legislazione alimentare.

La finalità è sempre quella di garantire la qualità degli alimenti destinati al consumo (alla stregua i mangimi), affinché si realizzi la libera circolazione sul mercato di alimenti salubri e sicuri. La ratio è infatti che il cibo dannoso per la salute e/o non adatto al consumo non può liberamente circolare, né essere trasformato e reso disponibile al Consumatore.

 

 

 

 

La foto di apertura è tratta da Internet

Giorgia Antonia Leone - 09-06-2018 - Tutti i diritti riservati

Giorgia Antonia Leone

Avvocato patrocinante in Cassazione, fa parte del Centro Studi Diritto Alimentare.

ULTIMI
Sossio Giametta
L'INCURSIONE

SOSSIO GIAMETTA

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Gli oli

Gli oli "speciali" fanno crescere in Italia la Pietro Coricelli Spa

Il primo semestre si chiude con un fatturato di circa 63 milioni di euro e un aumento del 20% rispetto allo scorso anno. Una linea di successo, "Ethnos", che comprende Chia, Cocco, Argan, Avocado, Sesamo, Noce, Zucca, Canapa e Lino. Ma vi sono anche gli oli certificati Vegan OK, biologici e di sola spremitura, scelti dalle maggiori catene distributive italiane 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il progetto Dedicati

Innovare nel comparto olio da olive non è semplice, ma è proprio a partire dal mondo della ristorazione che si può dar luogo a una decisiva e significativa svolta al prodotto. Nostra intervista ad Anna Baccarani, Trade Marketing Manager di Olitalia, durante i lavori della prima edizione (28 maggio 2018) del Forum Olio & Ristorazione 

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese