Martedì 20 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > incursioni

Corruzione e parassitismo

Alfonso Pascale

La bella riflessione dell'antropologa Daniela Marcheschi (Rimboccarsi le maniche) apparsa su Olio Officina Magazine esattamente la scorsa settimana, ci fa comprendere meglio le ragioni dell'attuale crisi tra politica e società. Tali ragioni vanno ricercate nella crisi più generale della cultura e nella perdita dell'autonomia e dello spirito critico da parte delle persone colte.

Questo processo di lenta decomposizione delle scienze e delle arti incomincia con il fascismo e prosegue, inarrestabile, con la nascita dei partiti di massa (in Italia Dc, Pci e Psi) che hanno da sempre tentato di assoggettare alle proprie logiche gli scienziati e gli artisti. E ci sono riusciti. Ma in questo modo hanno anche decretato il proprio declino.

Tale evoluzione è apparsa in modo chiaro con la fine delle ideologie che si sono scontrate durante la "guerra fredda". Con la caduta del Muro di Berlino, ci sarebbe dovuta essere una ripresa della libertà di pensiero. E invece tutto questo non è avvenuto perché, nel frattempo, il collante tra cultura e potere non era più l'ideologia ma la corruzione e il parassitismo.

Solo persone davvero libere possono svolgere funzioni di governo nell'interesse della collettività. Le istituzioni vanno considerate strutture di servizio per i cittadini e non poteri burocratici autoreferenziali.

Se non si torna a formare scienziati e artisti che si caratterizzino per una profonda libertà di pensiero, la politica non potrà mai riacquistare credibilità agli occhi della gente. Non potrà, infatti, attingerere da nessuna parte il personale che serve per governare adeguatamente le istituzioni, se le persone colte non hanno più spirito critico.

Alfonso Pascale - 20-09-2016 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana è il Messere Sforzato di Valtellina di Caven

Il vino della settimana è il Messere Sforzato di Valtellina di Caven

È stata degustata l'annata 2013, ed è una esplosione di aromi e gusti. Al naso è molto intenso e persistente. Al gusto, molto speziato, sorprende con note balsamiche di menta e cioccolato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo