Culture pagina 10 di 88

Uno scrittore che guarda al mondo rurale

Il Premio Olio Officina per la letteratura è stato assegnato nel 2020 a Guido Conti. Cresciuto nelle campagne di Parma, è stato lavoratore agricolo per diversi anni. La dilatazione dello sguardo in direzione della favola e del fantastico permette di cogliere aspetti della natura, come raramente capita nella narrativa di oggi

Daniela Marcheschi


L’olio e la pasta

Ci sono molti elementi in comune tra i due alimenti. Una pasta, di qualsiasi formato essa sia, senza olio, non avrebbe del resto la medesima efficacia. E così, questi due ingredienti diventano l’occasione per un numero della rivista I Giorni e le Opere, pubblicazione semestrale edita dal Museo delle Paste Alimentari

Maria Carla Squeo


Cosa cambia

Luigi Caricato

Cosa si legge in OOF 10

Ecco il tanto atteso numero 10 di OOF International Magazine, dedicato al tema svoltosi a Olio Officina Festival "L'olio dei popoli" e agli anniversari dei 60 anni dell'extra vergine d'oliva e ai 10 anni di Olio Officina . È un numero da collezione, di ben 128 pagine. Basta sfogliare l’indice per rendersi conto della bellezza che si ricava leggendolo. È possibile ricevere la rivista direttamente nella propria abitazione

Olio Officina


Mister Evo

Luigi Caricato


L'olio dei popoli

Luigi Caricato


Ecco Oliocentrico 8

Il nuovo numero, gennaio 2020,del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini, è una pubblicazione rivolta a tutti e che va al cuore del prodotto olio extra vergine di oliva per raccontarlo a chi dovrà fruirne a tavola e in cucina

Olio Officina


Il roseto

Narrazioni. Che dal letto di Giulia fossero passati molti uomini era un dato di fatto. Che fossero tutti belli era cosa nota. In pochi, però, erano a conoscenza della sua predilezione per i vecchi. Solo questi ultimi avevano su di lei un effetto dirompente. Non erano mancati nel suo carnet dei pazzi giovani: razza di cui liberarsi quanto prima…

Mariapia Frigerio


L’assaggio dell’olio entra in un calendario

Anche quest’anno Agridè saluta il 2020 con il consueto calendario, ormai divenuto un must nell’ambiente dell’olio. Il tema prescelto per i dodici mesi del nuovo anno è incentrato sulla valutazione sensoriale degli oli da olive. Inevitabilmente, come è giusto che sia, si mette in luce l’importanza dell’assaggio, sia quello professionale, sia quello amatoriale

Maria Carla Squeo


Dunque, facciamo il punto

Luigi Caricato


I libri che un appassionato d’olio deve avere

Sia che si tratti di un semplice estimatore, sia che si tratti di un vero professionista, in una libreria privata, o in quella aziendale, non possono certo mancare alcuni testi fondamentali, inerenti al mondo dell’olivo e dell’olio

Olio Officina


Sotto l’albero di Natale

Narrazioni. Nel vuoto sotto l’albero di Natale avrei voluto che arrivasse un enorme pacco, con carta e fiocco colorati, pieno di Verità! Verità e bugia non sono fenomeni sempre misurabili con i normali strumenti che possediamo. Verità e bugia si contrappongono in quella parte del cervello che sovente sfugge a meccanismi di controllo e, apparentemente, sfugge alle regole della biologia che controllano a ritroso l’equilibrio di tutti i fenomeni

Massimo Cocchi

La consuetudine degli auguri

Luigi Caricato


La petite chinoise

Narrazioni. L’aveva sposato perché lui glielo aveva chiesto, come spesso succede, ma di emozioni e sentimenti nemmeno l’ombra. Così, dopo aver deposto volentieri in un cassetto il suo diploma di maestra, aveva iniziato la sua vita coniugale. Poi era venuta Priscilla...

Mariapia Frigerio


Il Natale della madre di Gesù

Sante Ambrosi

Iscriviti alle
newsletter

Ecco Oliocentrico 7

Il nuovo numero, dicembre 2019, del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini, è una pubblicazione rivolta a tutti e che va al cuore del prodotto olio extra vergine di oliva per raccontarlo a chi dovrà fruirne a tavola e in cucina

Olio Officina


Il ruolo culturale di Dop e Igp

Dai processi di patrimonializzazione del cibo ai successi della cucina. È così che il cibo, inteso sia come prodotto agricolo, sia come preparato della cucina, ha assunto negli anni un valore nuovo, diventando un punto di riferimento essenziale. Tutto ciò ha portato a un progetto editoriale, l'Atlante Qualivita, che racconta l'identità di un Paese e di un Popolo

Mauro Rosati


Come si possono distinguere gli esperti?

Enrico Bucci


La copertina di OOF 10

Ecco a voi, in anteprima assoluta, la copertina del numero 10 della rivista trimestrale OOF International Magazine. Eccezionalmente, uscirà in gennaio e non invece in questo 2019. Volete sapere il perché? Ci fa piacere far coincidere il numero 10 della pubblicazione con il numero 10 con cui nel 2020 Olio Officina festeggerà il primo decennale dalla fondazione. Volete conoscere qualche altro particolare?

Olio Officina

Coltivare con la luna

Ha davvero senso oggi tirare in ballo l’influenza che il nostro satellite eserciterebbe sul buon esito delle attività agricole? Si tratta senza dubbio di una radicata credenza popolare che rimane sempre viva e attuale. Infatti c’è chi assicura effetti miracolosi sul suolo coltivato, e chi sostiene che vi siano giorni e ore della giornata in cui è proibito operare. Occorre crederci davvero? Cosa dice al riguardo la scienza fisica moderna, la stessa ci ha permesso di andare sulla luna?

Alberto Guidorzi


Norman Borlaug e Nazareno Strampelli, due rivoluzionari verdi

Gli uomini del progresso. Sicuramente qualcuno considererà quasi blasfemo accostare Borlaug (1914-2009) a Strampelli (1866-1942), io invece sono del parere opposto ed è per questo che nell’articolo li accosto durante il loro percorso umano e scientifico. Un primo vanto da imputare a Strampelli fu quello di avere dato credito alla genetica mendeliana quando ai suoi tempi neppure i centri del sapere universitario ne conoscevano i fondamenti o li ripudiavano. In ben altro contesto operò Borlaug. (Seconda puntata, continua)

Alberto Guidorzi