Sabato 29 Aprile 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > cultura

Ricordando Bob Noto

È stato lo scopritore di Adrià, l’autore delle etichette di Lavazza, del logo di Identità golose e di tanto, tanto altro ancora. Ufficialmente era titolare di un’officina meccanica e faceva il fotografo e il grafico solo per passione… Scompare un artista, un gran signore e un vero amico

Felice Modica

Ricordando Bob Noto

Fu Paolo Marchi – un amico che vedo di rado ma che c’è sempre stato quando serviva... – a presentarmi Bob Noto nel 2002. Mi disse: “è un genio”. Aggiungendo subito dopo: “se non gli sei simpatico, non te le fa mica le etichette…”

Non so se gli sono stato simpatico. Di sicuro, in qualche modo, in quel modo istintivo che di rado sbaglia, lo percepii subito affine, quasi fratello. Credo da tempo che nulla accada per caso. E non sarà stato certamente un caso se Bob, lo scopritore di Adrià, l’autore delle etichette di Lavazza, del logo di Identità golose e di tanto, tanto altro (troppo per uno che, ufficialmente era titolare di un’officina meccanica e faceva il fotografo e il grafico solo per passione…) si trovasse in casa alcune bottiglie del mio olio (per le quali stava preparando le etichette) e ne regalasse una a Rafael Garçia Santos, gloria gastronomica spagnola che, con una recensione inaspettata e lusinghiera, mi aiutò moltissimo.

Da quell’istante, Bob divenne il “mio grafico”. Nel senso che mise molto generosamente una piccola parte del suo smisurato talento al servizio della mia azienda. Chiese di essere “pagato” in olio extra vergine d’oliva e reputai ciò un grande onore. Nell’era della cibernetica avevamo rispolverato il baratto.

Ma, con due come noi che, pur conoscendosi e stimandosi reciprocamente da quindici anni, per ottocentesco eccesso di educazione continuavano entrambi a darsi del Lei, non c’era da sorprendersi.
Questa consuetudine è durata nel tempo. Aspettavo sempre con una certa trepidazione il giudizio di Bob sull’olio nuovo o su qualche nuova bottiglia. È arrivato ad impostare graficamente le etichette della nuova birra e dello spumante, ma purtroppo non ha potuto assaggiarli.

Ieri, 23 Marzo, alle 11,05, ho ricevuto la sua ultima mail. Questo il testo: Casse arrivate. 1) Grazie infinite; 2) le farò sapere. Primo giudizio di una mia amica: pizzica in bocca ed è amaro. La mia opinione la conosce. Buona giornata. Bob

Non lo sentirò mai più, perché lui sarebbe morto poche ore dopo.
Scompare un artista, un gran signore e un vero amico. Mi manca già moltissimo, caro Bob…

Felice Modica - 24-03-2017 - Tutti i diritti riservati

Felice Modica

Agricoltore e giornalista. Produce olio, vino e birra nell'azienda di famiglia. Si occupa di libri. Adora i cani e i gatti. Passato ormai il mezzo secolo, è rimasto coi piedi saldamente sulle nuvole.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il mio nome è Italo

Il mio nome è Italo

Un extra vergine abruzzese, frutto di un blend di oli ottenuti da ben cinque cultivar, tra cui la celebre Dritta. All’assaggio l’olio si presenta morbido, senza venir meno alle connotazioni fruttate, che gli attribuiscono corpo e personalità. Versatile, dall'ottimo rapporto qualità, prezzo e rendimento. Reca la firma Fattoria del Torquato > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Ormai è una tappa fissa. Questo bulbo sta diventando un must. Basta poco per gioire dei sapori semplici. Sono sufficienti gli ingredienti essenziali, facili da reperire > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Il sepolcro vuoto

Il sepolcro vuoto

Maria di Magdala. Gli evangelisti ne parlano come una delle donne che accompagnavano e assistevano Gesù e che furono presenti nei momenti drammatici della sua passione e morte. Di lei in particolare si precisa, per ben due volte, che era stata liberata da sette demoni > Sante Ambrosi

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)

BIBLIOTECA OLEARIA
Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Sono Marco Larentis, Simona De Nicola e Stefano Bonamico, a firmare un libro illustrato per le edizioni Hoepli. Diventato un prodotto "cult della moderna interpretazione della alimentazione consapevole”, il succo di olive è ormai al centro dell’attenzione generale > Luigi Caricato