Giovedì 28 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > cultura

Ricordando Bob Noto

È stato lo scopritore di Adrià, l’autore delle etichette di Lavazza, del logo di Identità golose e di tanto, tanto altro ancora. Ufficialmente era titolare di un’officina meccanica e faceva il fotografo e il grafico solo per passione… Scompare un artista, un gran signore e un vero amico

Felice Modica

Ricordando Bob Noto

Fu Paolo Marchi – un amico che vedo di rado ma che c’è sempre stato quando serviva... – a presentarmi Bob Noto nel 2002. Mi disse: “è un genio”. Aggiungendo subito dopo: “se non gli sei simpatico, non te le fa mica le etichette…”

Non so se gli sono stato simpatico. Di sicuro, in qualche modo, in quel modo istintivo che di rado sbaglia, lo percepii subito affine, quasi fratello. Credo da tempo che nulla accada per caso. E non sarà stato certamente un caso se Bob, lo scopritore di Adrià, l’autore delle etichette di Lavazza, del logo di Identità golose e di tanto, tanto altro (troppo per uno che, ufficialmente era titolare di un’officina meccanica e faceva il fotografo e il grafico solo per passione…) si trovasse in casa alcune bottiglie del mio olio (per le quali stava preparando le etichette) e ne regalasse una a Rafael Garçia Santos, gloria gastronomica spagnola che, con una recensione inaspettata e lusinghiera, mi aiutò moltissimo.

Da quell’istante, Bob divenne il “mio grafico”. Nel senso che mise molto generosamente una piccola parte del suo smisurato talento al servizio della mia azienda. Chiese di essere “pagato” in olio extra vergine d’oliva e reputai ciò un grande onore. Nell’era della cibernetica avevamo rispolverato il baratto.

Ma, con due come noi che, pur conoscendosi e stimandosi reciprocamente da quindici anni, per ottocentesco eccesso di educazione continuavano entrambi a darsi del Lei, non c’era da sorprendersi.
Questa consuetudine è durata nel tempo. Aspettavo sempre con una certa trepidazione il giudizio di Bob sull’olio nuovo o su qualche nuova bottiglia. È arrivato ad impostare graficamente le etichette della nuova birra e dello spumante, ma purtroppo non ha potuto assaggiarli.

Ieri, 23 Marzo, alle 11,05, ho ricevuto la sua ultima mail. Questo il testo: Casse arrivate. 1) Grazie infinite; 2) le farò sapere. Primo giudizio di una mia amica: pizzica in bocca ed è amaro. La mia opinione la conosce. Buona giornata. Bob

Non lo sentirò mai più, perché lui sarebbe morto poche ore dopo.
Scompare un artista, un gran signore e un vero amico. Mi manca già moltissimo, caro Bob…

Felice Modica - 24-03-2017 - Tutti i diritti riservati

Felice Modica

Agricoltore e giornalista. Produce olio, vino e birra nell'azienda di famiglia. Si occupa di libri. Adora i cani e i gatti. Passato ormai il mezzo secolo, è rimasto coi piedi saldamente sulle nuvole.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

L’olio San Giuliano, il noto marchio sardo di Alghero, si aggiudica quattro ori all’International Olive Oil Competition di New York. Nel corso di quest'anno ha inoltre ricevuto molti altri prestigiosi riconoscimenti, a Los Angeles e a Zurigo, come pure in Italia. Il tutto a partire dai 167.495 ulivi di proprietà

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

L’olio musicale

È un olio che racconta la passione della famiglia Mela per la musica ed è dedicato ai 70 anni del Festival di Sanremo. A raccontarlo, a Olio Officina festival 2020, Serena Mela, dell’azienda imperiese Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri