Giovedì 25 Aprile 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > ricette oliocentriche

Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

La Pasqua si avvicina e non ci si può sottrarre alle consuetudini. Questa volta l'Irlanda, attraverso Bord Bia, viene da noi, con una ricetta in cui tra l'altro anche l'olio extra vergine di oliva è presente. Tanti gli ingredienti, ma la carne, quella proposta in questa preparazione, è rigorosamente Irish, da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese e che pascolano in piena libertà, alimentandosi per oltre l’80 per cento di erba fresca

OO M

Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

Si avvicina la Pasqua e ci si deve preparare per dare valore e importanza a una simile festività religiosa. Per farlo ci siamo affidati ad altre culture, quella irlandese.

Nell’Isola di Smeraldo, così come nel nostro Paese, la Pasqua è sentita come una festa molto importante, a cui si dedicano usanze e tradizioni: ad esempio si dipingono le uova con motivi ispirati alla primavera e ai colori vivaci che caratterizzano questa stagione.

Il menù, come è ben comprensibile, ha le sue tradizioni. Così, in quest'ordine di idee, Bord Bia, ente governativo per la promozione del food e beverage irlandese, suggerisce un modo nuovo per preparare in modo diverso il tradizionale agnello, piatto che abitualmente si cucina in Italia per celebrare questa festività.

La carne di agnello in questo caso è irlandese, le cui qualità, riferiscono da Bord Bia,  sono pregiate ed estremamente versatili. 

La carne Irish deriva da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese, pascolando in piena libertà e alimentandosi per oltre l’80% di erba fresca.

Noi ci siamo limitati a presentare la ricetta e, come voi, abbiamo notato che l'olio da olive ha la sua importanza. Nella ricetta non è specificato, noi allora vi consigliamo un olio extra vergine dal fruttato medio, in modo che si esalti il sapore della carne, unitamente agli altri ingredienti, senza prevaricare.

 

La ricetta: costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

Ingredienti per 4 persone

4 costolette di agnello

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Sale e pepe nero macinato fresco

Foglie di timo fresco

 

Per il condimento al prezzemolo e al timo

1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato

foglie di timo fresche

succo e scorza di ½ limone

1 spicchio di aglio schiacciato

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

 

Insalata di fagioli e pomodori con salsa alla nocciola e senape

200 g di fagioli verdi, tagliati e cotti fino a quando diventano teneri

250 g di pomodorini tagliati a metà

70 g di nocciole tostate, spellate e tritate grossolanamente

1 cucchiaio di olio d'oliva

2 cucchiai di aceto di mele

1 cucchiaio di senape integrale 

 

Preparazione

Mettere le costolette di agnello in un piatto fondo, irrorare con l'olio extra vergine di oliva, quindi condire con sale e pepe e cospargere con foglie di timo fresche. Lasciare riposare per 5-10 minuti.

Nel frattempo, preparare l'insalata di fagioli e pomodori. Scottare i fagioli per 2-3 minuti, quindi scolarli e rinfrescarli rapidamente sotto l'acqua corrente fredda. Mettere in una ciotola e mischiare i pomodorini, le nocciole, l'olio extra vergine di oliva, l'aceto e la senape. Condire con sale e pepe e mescolare delicatamente.

Scaldare una padella o un barbecue e cuocere le costolette per 3-4 minuti su ciascun lato, a seconda dello spessore, fino a quando diventano dorate. Mentre stanno cuocendo, preparare la salsa sbattendo tutti gli ingredienti in una piccola ciotola.

Disporre le costolette di agnello su piatti caldi e con un cucchiaio cospargere sopra il condimento al prezzemolo e al timo. Servire con fagioli e insalata di pomodori e patate novelle.

 

 

Si ringrazia, per foto e ricetta, Alberta Cangiano, di Noesis

OO M - 02-04-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Schiava 2017, di Tiefenbruner

Il vino della settimana: Schiava 2017, di Tiefenbruner

Un vino alto atesino di una storica azienda attiva sin dal 1675, ottenuto da un vitigno autoctono di grande qualità che andrebbe rivalutato. Le prime sensazioni sono di frutta rossa matura, leggermente speziato, pepe bianco, lampone, fragoline di bosco, prugna con note balsamiche > Enrico Rana

EXTRA MOENIA
Unire le varietà per dare vita al nuovo. Torna il concorso Carapelli For Art

Unire le varietà per dare vita al nuovo. Torna il concorso Carapelli For Art

È stato presentato in occasione del World Art Day, lo scorso 15 aprile, la seconda edizione del premio internazionale per le arti visive. Al centro, il legame perfetto tra la maestria del brand nell’esaltare le diverse varietà di olivi che danno luogo ai diversi oli da olive e la capacità dell’arte di armonizzare le diversità di pensiero, forma e materia

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria

VISIONI

Il mondo è un bellissimo posto / per nascere

Lawrence Ferlinghetti