Venerdì 24 Gennaio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > saggi assaggi

Il vino della settimana: il Vermentino Monte dei Frati di La Felce

Siamo in Lunigiana, a Ortonuovo, in provincia di La Spezia. Ed è un Colli di Luni Doc, ottenuto a partire da un vigneto con un’età media di 40 anni. A colpire è l’equilibrio: l’elegante armonia tra acidità e alcolicità. All’olfatto è intenso e abbastanza persistente, pulito, con note di frutta matura, fiori gialli e tiglio

Enrico Rana

Il vino della settimana: il Vermentino Monte dei Frati di La Felce

L’azienda agricola La Felce è un’azienda a conduzione famigliare della Lunigiana, ad Ortonuovo in provincia di La Spezia, comprende 5,5 ettari allevati completamente in biodinamico, rientra infatti nella ristretta lista di produttori “Triple A” di Velier.

I vigneti sono distribuiti in diversi appezzamenti e le uve che vengono coltivate sono Trebbiano toscano, Vermentino, Malvasia di Candia, Massaretta, Canaiolo, Barbera, Cabernet, Alicante e Albana di Romagna.

Il vino Monte dei Frati è un Vermentino 100 % Colli di Luni DOC, il vigneto ha un’età media di 40 anni, la vinificazione prevede una macerazione sulle bucce di 48 ore e la fermentazione avviene spontaneamente in tini di acciaio dove affinerà sulle fecce per 3 mesi. 

La vicinanza al mare dona una speciale sapidità al vino e una grande mineralità che rende molto complesso questo vino.

La cosa che più mi ha colpito è l’equilibrio, un’elegante armonia tra acidità e alcolicità.

Ottimo vino che mi ha stupito!

 

VERMENTINO MONTE DEI FRATI

AZIENDA AGRICOLA LA FELCE – Colli di Luni (SP) Liguria

Prezzo: 13,00 euro sullo scaffale. 

Abbinamenti: Risotto ai frutti di mare, spaghetti in bianco vongole, insalata di piovra, pesce al forno non troppo grasso. 

PROVA DI ACQUISTO

 

Enrico Rana - 16-07-2019 - Tutti i diritti riservati

Enrico Rana

Nato ad Asolo nell’ottobre 1978, si è laureato in Scienze e tecnologie viticole ed enologiche presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Padova. Enologo, si divide tra i propri vigneti a Siena, dove produce una limitata produzione di bottiglie, e le consulenze in Italia e all’estero, soprattutto nell’Europa dell’Est.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Un libro per imparare il codice sensoriale della carne

Un libro per imparare il codice sensoriale della carne

Il codice sensoriale della carne, edito dal Centro Studi Assaggiatori in collaborazione con Narratori del gusto, aiuterà a rispondere alle domande dei consumatori di fronte alla scelta della carne migliore. Attraverso i sensi, si può imparare a scegliere una carne di qualità

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo